15 mila metri cubi di rifiuti pericolosi interrati: denunciato un 50 enne.

Eternit, catrame, pneumatici, scarti industriali e di lavorazioni edili rinvenuti sotterrati ad Ariano Irpino. Permane alta l’attenzione dei Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino nella pianificazione ed attuazione dei servizi finalizzati anche all’accertamento di violazioni connesse alla tutela dell’ambiente e della salute pubblica e, in particolare, alla gestione illecita di rifiuti. Non è la prima volta, e probabilmente non sarà neppure l’ultima, che si individua una discarica abusiva.
Quell’area interessata dall’illecito smaltimento di rifiuti, qualche mese fa era già stata sottoposta a sequestro in quanto, a seguito di operazioni di saggio e sopralluogo, ad una profondità di circa un metro, erano stati rinvenuti quel tipo di rifiuti pericolosi e speciali. All’esito di ulteriori ed approfondite indagini, i Carabinieri della Stazione della Stazione di Ariano Irpino hanno quantificato approssimativamente in 15mila metri cubi il volume dei rifiuti interrati. Nei confronti del legale rappresentante di un’azienda operante nel settore ecologico-ambientale, avente sede in provincia di Napoli, è scattata la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Benevento per il reato di Inquinamento ambientale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.