Vino: Feudi di San Gregorio compra vigneti sull’Etna

La casa vinicola Feudi di San Gregorio compra vigneti sull’Etna e sbarca in Sicilia. Il progetto dell’azienda irpina – scrive l’inserto Mezzogiorno del Corriere della Sera Economia – è frutto della collaborazione con Federico Graziani, sommelier e piccolo produttore etneo anche lui con il suo rosso Profumo di Vulcano, che della Feudi San Gregorio è uno dei manager. “L’entusiasmo di Graziani – spiega il direttore generale dei Feudi, Francesco Domini – è stato l’ingrediente che ci ha spinti a questa nuova iniziativa. Abbiamo quindi deciso in partnership con lui di avviare il progetto sull’Etna”. Dall’anno scorso l’azienda di Sorbo Serpico aveva già avviato un rapporto commerciale per distribuire i vini della cantina etnea Valenti, un accordo che è sembrato un modo per entrare in punta di piedi dalle parti di contrada Verzella, nel territorio di Castiglione di Sicilia. Due ettari già vitati per cominciare. Ma il progetto “Feudi-Graziani” prevede un ampliamento graduale e vedrà anche il contributo di conoscenza del territorio dell’enologo Salvatore Foti, catanese, custode della tradizione dell’alberello etneo. Recentemente Feudi ha acquisito vigneti e cantine sia in Puglia (con i 50 ettari dell’ azienda Ognissole a Manduria nel 2012 ed i 22 ettari di vigneto a fine 2014 a Canosa di Puglia dell’ azienda agricola Cefalicchio ) che in Basilicata (con l’ azienda Basilisco a Barile) a conferma di una strategia che mira ad essere presente nella gran parte delle regioni del Sud. In Irpinia produce circa 4 milioni di bottiglie e fattura 22 milioni di euro l’anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*