17ennedell’Est Europa tradotto in un centro di recupero.

I Carabinieri della Compagnia di Ariano Irpino, nei giorni scorsi hanno tratto in arresto un 17enne dell’est-Europa, ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
Il giovane, dopo aver trascorso un periodo presso il Centro di Prima Accoglienza di Napoli, su ordine della Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Napoli era stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari presso la sua abitazione ubicata in Ariano Irpino. A seguito di controlli effettuati dai Carabinieri del locale Nucleo Radiomobile lo stesso non veniva trovato in casa: le successive indagini accertavano che si era allontanato senza giustificato motivo. Denunciato alla competente Autorità Giudiziaria, veniva disposto nei suoi confronti l’aggravio della misura cautelare, eseguita dai Carabinieri dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Ariano Irpino. Pertanto, dopo le operazioni di rito il minore è stato quindi tradotto presso una comunità di recupero ubicata in un comune limitrofo alla città del Tricolle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*