L’Avellino contro il Como vuole i punti per matematica salvezza.

L’Avellino ha ripreso la preparazione in vista della gara interna con il Como che dovrà regalare agli uomini di Attilio Tesser la matematica salvezza. Contro la cenerentola Como, ai biancoverdi basterà anche un pareggio per festeggiare davanti ai propri tifosi la terza permanenza in serie B.Mister Tesser deve fare i conti con diverse assenze. Davide Biraschi, sostituito a Lanciano per noie muscolari, è rimasto a letto con la febbre. Terapie invece per Angelo Rea, Davide Gavazzi e Benjamin Mokulu, mentre sono pienamente recuperati Gigi Castaldo, Francesco Pisano, Ciccio Tavano e Alessandro Sbaffo. La vittoria ottenuta sabato al biondi contro il Lanciano ha riportato tranquillità in casa biancoverde. Il tecnico di Montebelluna, puo’ lavorare con maggiore tranquillità contando anche sul, desiderio di riscatto di qualche elemento che ha deluso le aspettative. Una stagione da dimenticare questa per i colori biancoverdi e che dovrebbe essere di insegnamento per evitare in futuro il ripetersi di errori. Per la sfida con il Como, mister Tesser dovrebbe restituire la fascia destra a Pisano con l’inserimento di Bastien dal primo minuto al posto di Gavazzi, mentre in attacco tornerà Castaldo con Mokulu e Joao Silva che si contenderanno la maglia da titolare. Al termine della stagione mancano ancora tre partite, l’Avellino ospiterà sabato il como, poi andrà a fare visita all’Entella per chiudere la stagione al Partenio Lombardi contro il Cesena. Quindi Taccone e cosi dovranno sedersi a tavolino e fare un’attenta analisi degli errori commessi in questa stagione, cercando di far cambiare aria a diversi giocatori che ormai in Irpinia hanno fatto il loro tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*