Sequestro preventivo ai danni dell’amministratore della Gosaf S.P.A.

Nella mattinata odierna, il Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Caserta, con la collaborazione del Nucleo di Polizia Tributaria di Benevento e di altri Reparti del Corpo, ha dato esecuzione ad un decreto di sequestro preventivo di somme di denaro e beni mobili ed immobili, emesso dal locale Ufficio del Giudice per le Indagini Preliminari, nelle province di Napoli, Caserta, Benevento, Salerno e Frosinone, su richiesta della Procura della Repubblica di Benevento per un valore di 3.408.350,33 euro. Il Provvedimento è stato emesso nei confronti di un soggetto ritenuto amministratore di fatto della Gosaf S.p.a., società di riscossione con sede legale in Montesarchio (BN), del suo factotum e di cinque tra dirigenti e funzionari dei comuni di Paolisi (BN), Portici (NA) ed Anagni (FR), tutti gravemente indiziati, a vario titolo, in concorso tra loro, dei reati di peculato, falso ideologico ed abuso d’ufficio. Si è proceduto, altresì, alla notifica dell’avviso di conclusione delle indagini preliminari a carico di 11 indagati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*