Martedì, 23 Settembre 2014

MARANATHA'

PRIMA PAGINA

tgseiweb

SWAPO

L'Italia ritieni che sia pronta a fronteggiare le emergenze?

Loading ... Loading ...
Iscriviti alla Newsletter

La tua email:


Cerca nel sito

PD: CAMPANIA; PICCOLO-DE FRANCISCIS-MAZZARELLA, ESITO APERTO
, Sabato 20 Ottobre 2007 - 18:55.
"Sarebbe una gravissima forzatura procedere alla proclamazione del segretario regionale del Partito Democratico in Campania senza alcuna legittimazione formale. Come era evidente, e come da noi dichiarato ripetutamente, l'esito delle Primarie per l'elezione del segretario regionale del Pd in Campania resta tuttora aperto". Lo affermano, in una congiunta, i candidati alla segreteria regionale del Pd, Salvatore Piccolo, Sandro De Franciscis ed Eugenio Mazzarella. "Il dato avventurosamente diffuso in questi giorni, che attribuiva a Iannuzzi il 56,2% dei consensi regionali, è risultato chiaramente falso", accusano i tre candidati. "Dal verbale dell'Utan (che secondo regolamento dovrebbe assumere all'unanimità ogni decisione), avallato solamente da tre componenti su nove e contestato dagli altri, risulta che Iannuzzi raggiungerebbe appena il 50,49% dei voti su scala regionale, nonostante la misteriosa "scomparsa" dei verbali di ben 20 seggi e le riserve motivate e documentate su decine di altri. La verità è che Iannuzzi non ha la maggioranza. E' un'assurda e intollerabile pretesa quella di voler a tutti i costi far risultare vincitore un candidato, rifiutando un controllo democratico e trasparente con la verifica delle tabelle di scrutinio e il riconteggio delle schede, che chiediamo da diversi giorni", evidenziano ancora Piccolo, De Franciscis e Mazzarella. "Giocare sulle regole è giocare sulla volontà popolare: questo in democrazia è inammissibile. Ricordiamo che non è uno scandalo eleggere al ballottaggio il segretario regionale, se questo fosse il dato dei numeri. Lo prevede espressamente il regolamento. Sarebbe ora che la consapevolezza seria dei fatti e una riflessione critica adeguata si sostituissero a pratiche che allontaneranno il generoso popolo delle Primarie del 14 ottobre dal Partito Democratico. Questa dovrebbe essere la prima preoccupazione di tutti, a cominciare da chi sarà il segretario. Una preoccupazione che noi abbiamo sempre avuto e che oggi si accresce", concludono i tre candidati alla segreteria regionale del Pd.

Le Ultime Notizie in Politica


Retesei - Informazione Sei è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Avellino con il n.272 del 13-10-1990. Società Editrice: Pallotta Group s.r.l.
Direttore Responsabile: Pallotta Pasquale. Retesei è iscritta nel R.O.C. (Registro Operatori della Comunicazione ) al n.7779 del 29-08-2001.
Copyright © 2005 Pallotta Group SRL. Partita Iva: 02172970648