Sacripanti: Vogliamo giocarcela, la squadra è viva.

Questa sera al PalaDelMauro con palla a due alle 20:45, c’è gara-3 tra Sidigas Avellino e Grissin Bon Reggio Emilia. «Ci sono un po’ di puntualizzazioni da fare, ha detto coach Sacripanti in conferenza stampa. La prima è sulla gestione del gruppo perché tante persone mi hanno chiesto se avremmo cambiato qualcosa nel roster, magari coinvolgendo chi è con noi ad allenarsi, ma la coerenza e l’onestà nei confronti di chi si è conquistato il posto era giusto mantenerla. Non abbiamo infortunati e non abbiamo preoccupazioni sugli stranieri quindi è giusto che gara-3 la giochi chi si è meritato il posto. È giusto far sentire a chi ci ha dato tanto che non si cambia idea per una o due gare in ombra. Andiamo avanti con questi giocatori. La seconda cosa è: siamo 2-0 per Reggio Emilia e sappiamo che la salita è maggiore. Dobbiamo però guardare da dove siamo partiti e nei momenti di grandi difficoltà questa squadra ha trovato le energie giuste. Vogliamo giocarcela, la squadra è viva ed è consapevole di quello che è andato male e di quello che si deve migliorare. Per vincere con loro dobbiamo fare qualcosa in più a livello tecnico-tattico e di attenzione. Siamo consapevoli che nulla è facile e che se perdiamo diventa difficilissimo. Ma non abbiamo paura. Viviamo per vivere queste emozioni e sono orgoglioso di sapere che ci sarà il sold out sapendo che all’inizio al Palazzo c’erano 1600 persone. L’obiettivo di far appassionare la gente lo abbiamo raggiunto. In gara-3 avremo sicuramente un Palazzo caldo e civile».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*