Arrestato per usura il gestore di un bar di Benevento.

Nella mattinata odierna, a seguito di indagini coordinate dalla scrivente Procura, i finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Benevento hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare di sottoposizione agli arresti domiciliari richiesta dai Magistrati della Procura della Repubblica di Benevento ed emessa dal Giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale nei confronti di Pasquale Parrella di 37 anni di Benevento, gravemente indiziato per il reato di usura.

I Finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria di Benevento, a seguito di articolata e complessa attività d’indagine, eseguita sotto la direzione della scrivente Procura, hanno accertato l’effettuazione di prestiti a tassi usurari variabili dal 70% al 608% su base annua nei confronti di numerose vittime.

Costoro, persone già in situazione finanziaria precaria, hanno dovuto sottostare alle pressanti richieste usurarie dell’arrestato per lunghissimi periodi esercitata, in talune circostanze, anche con minacce fisiche e verbali.

Tale operazione, condotta con professionalità ed acume investigativo dal Nucleo Pt della Gdf di Benevento, dimostra ancora una volta che il livello di attenzione al fenomeno dell’usura e dell’inquinamento dell’economia legale, soprattutto in questo periodo di grave crisi economica per le famiglie, è elevatissimo da parte della Procura della Repubblica di Benevento, avvalendosi della Guardia di Finanza nel contrasto agli arricchimenti anomali ed ai patrimoni illecitamente accumulati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*