“Purchè sia purè” spettacolo teatrale.

Si alza il sipario all’Istituto d’Istruzione Superiore “E. Ferrari”. In scena i ragazzi dell’ICATT con “Mi girano le Ruote”. Passione, talento, determinazione. Sono questi i tratti distintivi delle “Canne Pensanti”, Compagnia Teatrale “Instabile” dell’Icatt di Eboli (Istituto a Custodia Attenuata per il Trattamento delle Tossicodipendenze) diretto dalla dott.ssa Rita Romano, che sabato 11 Giugno 2016 calcherà il palcoscenico dell’ ”E. Ferrari”. In scena “Purchè sia purè” la cui regia è curata da un ospite dell’istituto penitenziario, Massimo Balsamo. Promotrice dello spettacolo teatrale è l’Associazione di Promozione Sociale “Mi Girano le Ruote”. La realtà associativa di Campagna è legata all’Icatt da un solido rapporto di collaborazione e sinergia che vede la Presidente, Vitina Maioriello, e tutti gli associati impegnati in prima linea nelle diverse iniziative proposte. Scopo della serata è raccogliere fondi a sostegno del progetto di giornalismo sociale curato da “Mi girano le Ruote” e dagli ospiti del’Icatt che ha portato alla nascita del periodico d’informazione sociale “Diversamente liberi”. I giovani detenuti, sotto la guida dei volontari dell’associazione e della presidente Maioriello, frequentano assiduamente un laboratorio di giornalismo ed hanno costituito una vera e propria redazione tesa ad elaborare uno strumento di natura sociale confezionato “dietro le sbarre”. Attraverso di esso si vuole aiutare gli ospiti dell’Icatt a voltare pagina, a scriverne una nuova per proporre una diversa lettura di se stessi e ricostruire un’identità forse persa. Nelle pagine del periodico, a cadenza mensile, sono previste collaborazioni ed interazioni con Istituti Scolastici del territorio, Associazioni del Terzo Settore ed ogni altra realtà sociale perché si punta a fare rete, ad unirsi nel campo del volontariato sociale, ad attivare percorsi comuni, condivisi, partecipati, affinché tutti gli operatori coinvolti, gli studenti e detenuti possano confrontarsi su svariate tematiche quali l’educazione alla legalità, la prevenzione della devianza e la solidarietà. Il tutto in un’ottica di interscambio propositivo dal/al carcere con la realtà socio-economica e culturale circostante. I ragazzi dell’Icatt si dedicano con interezza a numerose attività con umiltà, e grande voglia di mettersi in gioco. Recitano e scrivono con grinta e passione. Grazie a loro ogni frase diventa efficace ed ogni parola scardina i luoghi comuni, abbatte tabù e pregiudizi. Il teatro, così come il giornalismo, diventano una forma di terapia, attività che ben s’inseriscono in un percorso didattico-educativo che mirano al reinserimento sociale di giovani che spesso provengono da ambienti privati di valori e stimoli positivi. Il loro impegno, entusiasmo, sono il segno tangibile del cambiamento di cui vogliono essere protagonisti, legati al desiderio di ripartire. L’appuntamento è per sabato 11 Giugno, alle ore 20 presso l’I.I.S. “E. Ferrari” insieme a Mi girano le ruote ed il partner più colorato del progetto “Diversamente Liberi”, la Murga Los Espantapajaros, che aprirà la serata con la sua musica, colori ed allegria, perchè insieme si è pronti a vivere intense emozioni. Per info sulla serata: 3314182348.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*