“La Terra vista da un professionista: a scuola con il Geologo”

Anche l’I.T.I.S. “Guido Dorso” di Avellino partecipa alla seconda edizione di “La Terra vista da un professionista: a scuola con il Geologo”, giornata dedicata all’informazione ed alla prevenzione, rivolta agli studenti e promossa sul piano nazionale dall’Ordine dei Geologi.
Tale iniziativa ha tre obiettivi fondamentali:
a) La diffusione della cultura geologica quale elemento necessario per la salvaguardia del territorio e dell’ambiente;
b) La divulgazione scientifica per una maggiore consapevolezza dei rischi naturali, informazione sui corretti comportamenti per una popolazione consapevole e resiliente;
c) La divulgazione del Sistema di protezione civile all’interno del quale convergono anche i cittadini.
Una delegazione di alunni del biennio dell’Istituto Tecnico Industriale, accompagnata dal professore Alberico Mitrione, docente di Scienze Integrate, ha assistito ad una lezione (teorico-pratica) da parte della dottoressa Alba De Stefano, geofisica, delegata dall’Ordine dei Geologi Campania, sulle tematiche relative al ruolo del geologo e precisamente:
1. Nella pianificazione e nella progettazione,
2. Sulla definizione di pericolosità e rischio;
3. Sui rischi naturali,
4. Sul sistema della protezione civile
5. Sui corretti comportamenti in caso di calamità naturali.
La giornata si è articolata attraverso una prima fase, che ha visto protagonista la De Stefano che ha riportato l’esperienza personale del geologo, nell’importante lavoro che effettua sul territorio, e ha evidenziato l’attività personale che sta svolgendo nei comuni coinvolti nell’ultimo evento sismico di Amatrice nel 2016.
Si è poi, successivamente, soffermata sul rischio frana, e a tal proposito ha riportato l’esperienza professionale della frana di Sarno e Quindici del 1998. E, ovviamente, ha parlato del rischio vulcanico relativo al Vesuvio, tematica che coinvolge in maniera diretta anche i comuni della provincia di Avellino.
Gli studenti, invece, hanno elaborato, nei giorni antecedenti all’iniziativa, un sondaggio sul territorio provinciale, sulla conoscenza del rischio in generale (sismico e idrogeologico) e delle procedure di protezione civile. Tale indagine ha prodotto dei risultati particolarmente interessanti: le domande poste dai ragazzi hanno messo in luce una sufficiente conoscenza da parte della popolazione del rischio idrogeologico e sismico, ma una scarsa conoscenza del comportamento da tenere in caso di evento naturale e, soprattutto, una completa disinformazione relativa ai piani comunali di protezione civile.
La lezione effettuata dalla dottoressa De Stefano insieme al lavoro effettuato dai ragazzi della 1 I e 2 N e coordinato dal professor Mitrione, sono stati un punto di partenza per una seria riflessione sulla criticità del nostro territorio. Riflessione che ha portato alla considerazione finale di una scarsa informazione dei cittadini dei comuni irpini, relativi a tutti gli aspetti della fase di gestione dell’emergenza e delle aree predisposte a fronteggiare l’emergenza.
La terza ed ultima fase ha avuto, come oggetto, una profonda riflessione sul territorio Irpino e del relativo rischio sismico, in virtù del tragico evento del 1980. L’attività svolta nelle aule dell’ITIS Guido Dorso di Avellino è stata fortemente voluta dalla Dirigente Scolastica, la professoressa Gabriella Pellegrini. L’iniziativa è servita a far conoscere sia la figura professionale del geologo, sia a sensibilizzare sulle tematiche relative al rischio sismico.
La scuola, infine, intende creare una serie di appuntamenti con gli enti preposti alla Protezione Civile (Vigili del Fuoco, Soccorso Sanitario e associazioni di Volontariato che operano nel settore) in modo da creare un’interazione tra territorio e scuola ancora più forte ed efficace.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.