A Benevento un rumeno litiga con un connazionale e picchia un carabiniere.

Nel primo pomeriggio di oggi 27 giu. 2017, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della locale Compagnia, in questo centro abitato, hanno tratto in arresto C.I. 20enne cittadino rumeno, residente in città, ritenuto responsabile dei reati di lesioni personali, violenza, minaccia e resistenza a Pubblico Ufficiale. Intervenuti per sedare una violenta lite, due Carabinieri del pronto intervento, si sono trovati improvvisamente difronte all’aggressività del ventenne successivamente arrestato, che, dopo aver ingaggiato un litigio verbale con un 47enne anch’egli residente in città, poi sfociato in una vera e propria lite, per procurarsi una via di fuga, non esitava a colpire uno dei militari intervenuti destabilizzandolo e facendolo rovinare al suolo, che doveva ricorrere successivamente alle cure dei sanitari, venendo però immediatamente bloccato. Condotti negli uffici di via Meomartini, i militari operanti, dopo aver acclarato che il litigio tra i due contendenti era scaturito per futili motivi, all’esito degli accertamenti sull’accaduto, hanno tratto in arresto il cittadino rumeno che su disposizione dell’Autorità Giudiziaria verrà trattenuto nella sede del Comando in attesa del rito direttissimo fissato per domani 28 giugno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*