A Montefalcione entro fine anno Adsl a 20 mbit a secondo.

adsl“Abbiamo deciso di introdurre apparati di rete che consentiranno la fornitura di dati a banda larga più performanti di quelli attuali. Entro settembre il Comune di Montefalcione avrà flussi fino a 2mbit al secondo per arrivare entro fine anno a ben 20 Mbit.” E’ quanto scrive il Ministro dello Sviluppo Economico, Federica Guidi, in una lettera indirizzata al Deputato di Scelta Civica, Angelo D’Agostino. Il 25 agosto scorso – sollecitato da professionisti, commercianti e artigiani del posto, oltre che dai cittadini – il parlamentare aveva chiesto un intervento della Guidi per trovare un rimedio ai continui disservizi alla rete Adsl che stavano interessando il comune irpino. A stretto giro di posta è arrivato il riscontro del Ministro che, non solo ha comunicato a D’Agostino l’avvenuta soluzione dei problemi tecnici che avevano determinato i disservizi, ma è andata oltre annunciando un significativo potenziamento della rete che porterà Montefalcione ad usufruire di servizi a banda larga. “Al fine di evitare il rischio di nuovi malfunzionamenti – scrive il Ministro – è stato deciso di sostituire l’intero ponte radio introducendo apparati di rete che consentiranno la fornitura di servizi dati a banda larga più performanti di quelli attuali. Pertanto, la migrazione di tutti i flussi a 2 Mbit al secondo sarà possibile al massimo entro fine settembre mentre, entro fine anno, sarà possibile la fornitura di flussi fino a 20 Mbit al secondo.” Soddisfazione è stata espressa dall’onorevole D’Agostino che si è detto “grato al Ministro Guidi per la sollecitudine con la quale ha voluto dare una risposta concreta alle aspettative dell’area montefalcionese. E’ il segno evidente – ha aggiunto il deputato – che il nostro è un Governo che ha ben compreso quali sono le esigenze delle realtà produttive locali e la importanza che le infrastrutture informatiche hanno per lo sviluppo e per gli investimenti nelle zone interne.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*