Montoro: in manette presunto autore attentati al Sindaco Bianchino.

Questa mattina, i Carabinieri della Compagnia di Baiano hanno dato esecuzione ad una misura cautelare emessa dal G.I.P. del Tribunale di Avellino, a carico di un cittadino montorese, responsabile di danneggiamento seguito da incendio, ai danni del sindaco di Montoro Mario Bianchino. Le indagini sono state avviate nell’aprile 2017 a seguito dell’incendio dell’autovettura del sindaco e sono state sviluppate attraverso attività investigative di carattere tradizionale e di natura tecnica, che hanno consentito di accertare la responsabilità di una persona del luogo. L’uomo avrebbe portato a termine l’azione per una ritorsione nei confronti del Sindaco, per ragioni legate a promesse non mantenute. Importanti per arrivare alla identificazione dell’uomo, le immagini dei sistemi di videosorveglianza installati presso alcuni esercizi pubblici ubicati nelle aree di interesse, che hanno consentito la compiuta ricostruzione dell’azione delittuosa. La successiva elaborazione dei dati ottenuti dalle attività tecniche, in uno con i numerosi riscontri acquisiti attraverso una capillare azione investigativa, hanno consentito di ricavare tutti gli elementi utili alla identificazione dell’indagato. L’uomo avrebbe portato a termine l’azione per una ritorsione nei confronti del Sindaco, per ragioni legate a promesse non mantenute. Nella notte tra il 19 e il 20 aprile, l’indagato si procurava della benzina, prelevandolo dal serbatoio di un proprio mezzo agricolo, per poi avviarsi a piedi in direzione della strada dove egli sapeva essere parcheggiata l’autovettura del primo cittadino di Montoro. Giunto sul posto, in maniera rapida e repentina, prima cospargeva il veicolo di benzina, dandogli fuoco con un accendino e poi si dileguava rapidamente lungo le strade limitrofe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*