A Torino la Sidigas vuole fare tredici.

Domani l’attuale presidente della Lega Basket e massimo dirigente dell’Enel Brindisi Fernando Marino comunicherà nel corso dell’incontro in Lega la sua decisione di rinunciare al termine dell’attuale stagione all’incarico attualmente ricoperto per dedicarsi alla campagna elettorale che lo vedrà candidato sindaco alla guida del Comune di Brindisi. Molti i club di massima serie che non vedono di buon occhio questa decisione in un momento delicato in cui i rapporti tra la stessa Legabasket e la Fip è ai minimi termini in seguito alla contorna vicenda in merito alla possibilità dei club italiani di poter partecipare alla prossima edizione dell’Eurolega che, come è noto, non sarà piu’ riconosciuta dalla Fiba che a sua volta ha deciso di organizzare una competizione europea parallela. Per la successione di marino il nome che potrebbe mettere tutti d’accordo è quello di Giuseppe Cassì, che vanta una esperienza come numero uno della Giba. Per quanto riguarda il basket giocato, la Sidigas Avellino sta preparando con la consueta attenzione la difficile trasferta di Torino dove domenica pomeriggio affronterà la Manital. Da stamani si intensificherà la preparazione entrando nel vivo del confronto con i piemontesi. Il match di Torino rappresenta un confronto complicato perché il team di Vitucci si giocherà tutto in ottica salvezza. I giganti biancoverdi proveranno a mantenere l’imbattibilità in campionato allungando il record di vittorie consecutive. Torino dovrà temere un’avversaria che arriva da dodici successi di fila e col parco esterni piu’ forte del torneo. La Manital potrà far valere il fattore campo e domenica è quella che rischia di piu’. Infatti per la Sidigas una eventuale sconfitta non sarebbe di certo un dramma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*