Abbandona rifiuti, multato un 56 enne a San Martino Valle Caudina.

Non l’ha fatta franca. E’ stato multato ed ha dovuto sborsare altri soldi per far rimuovere i rifiuti che aveva abbandonato, invece, di affidarsi alla raccolta differenziata. Li aveva lasciati su una strada comunale e si era dato alla fuga. Il fatto è avvenuto a San Martino Valle Caudina. Immediate, però, sono scattate le indagini. La Polizia Municipale di San Martino Valle Caudina, diretta dal Comandante Serafino Mauriello, in una operazione congiunta con i colleghi di Montesarchio e di Roccabascerana ha scoperto l’autore.Una semplice ma intensa attività investigativa congiunta delle Polizia Municipale dei tre comuni ha consentito, grazie ai sistemi di videosorveglianza e ad alcuni reparti rinvenuti nei rifiuti, d’ identificare il conducente di un autocarro con targa Bulgara che aveva buttato su una strada comunale di San Martino Valle Caudina frigo-congelatori e rifiuti di diverso tipo. Alle contestazioni di rito C.G. di anni 56 non ha potuto negare l’evidenza assumendosi le proprie responsabilità. Sanzionato per Euro 600,00, già pagate, ha dovuto sostenere i costi di recupero e smaltimento.L’annoso problema dell’abbandono dei rifiuti trova soluzione solo se vi è un attento controllo del territorio ed una stretta sinergia tra le Polizia Municipali che sono sempre di più impegnate nel settore sicurezza, così come ha ribadito di recente il nuovo Ministro dell’Interno in occasione della conferenza stampa sugli eventi accaduti in Germania. Il Sindaco Pasquale Pisano si è complimentato con il Comandante Mauriello e con gli operatori intervenuti, invitandolo sempre di più nell’attività di controllo del territorio finalizzata alla tutela dell’ambiente. L’azione congiunta dei tre comandi di polizia municipale dimostra quanto importante e necessaria sia la sinergia delle forze dell’ordine per la Valle Caudina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*