Abbandono di rifiuti e allevamento abusivo, denunciata coppia.

A Calabritto, nel corso di un sopralluogo congiunto con il personale dell’Ufficio Tecnico Comunale, i Carabinieri hanno accertato che una coppia, lui 51enne e lei 47enne, aveva realizzato una struttura di circa 150 mq, adibita ad ovile nonché a deposito di attrezzi e derrate agricole, in assenza delle necessarie autorizzazioni. Si accertava altresì che per il compimento di tale opera era stato utilizzato anche del materiale pericoloso, come lastre di fibrocemento contenente amianto (eternit), composto notoriamente considerato altamente cancerogeno. Poco distante erano state inoltre realizzate due piccole discariche con l’accumulato sia di materiale di risulta che di rottami ferrosi: il tutto è stato sottoposto a sequestro unitamente ai due siti. Necessario l’intervento sul posto di personale dell’ARPAC per la classificazione dei rifiuti e dei veterinari dell’ASL, che intimava prescrizioni per la tutela degli animali ivi presenti (un cane e decine di ovini). Alla luce delle evidenze emerse, i militari hanno denunciato le due persone in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino, diretta dal Procuratore Dott. Rosario Cantelmo, in quanto ritenute responsabili di deposito incontrollato di rifiuti e realizzazione di opere in assenza delle necessarie autorizzazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*