Abusivismo edilizio: carabinieri forestali denunciano 5 persone.

A conclusione di attività condotta dai Carabinieri del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale Agroalimentare e Forestale di Avellino, sono state deferite alla competente Autorità Giudiziaria cinque persone, ritenute responsabili della realizzazione di opere edilizie abusive in difformità dei titoli autorizzativi su aree sottoposte a vincolo paesaggistico – ambientale. L’indagine ha permesso di far emergere le responsabilità dei predetti che, a diverso titolo ed in concorso tra loro, procedevano alla realizzazione di un parcheggio di circa 550 mq. su un’area ricade in fascia di protezione ai sensi del D. Lgs. 42/2004, ovvero a distanza inferiore a centocinquanta metri dal “Vallone Solofrana”. La struttura, realizzata a servizio della sede di un’impresa edile, risulta delimitata da muri in cemento aventi un’altezza variabile fino a 4 metri ed una lunghezza totale di circa 40 metri, costruiti in assenza della denuncia al competente ufficio del Genio Civile. La pavimentazione del parcheggio, realizzata in conglomerato bituminoso su cui erano già state tracciate le strisce bianche delimitanti i posti, al momento del controllo si presentava coperta con uno strato di terreno fresco: pertanto, accertata la mancanza delle attestazioni previste dalla normativa vigente per l’impiego di terreno vegetale, veniva altresì contestato anche il reato di gestione illecita di rifiuti. All’esito delle verifiche, i Carabinieri Forestali hanno dunque proceduto al sequestro preventivo dell’area ed a carico delle cinque persone è scattata la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.