Ad Apice i carabinieri hanno arrestato Giuseppe Allocca aveva 1,5 kg di hashish.

Nel corso di attività finalizzata al contrasto dello spaccio ed alla diffusione di sostanze stupefacenti, ad Apice, la notte scorsa, i Carabinieri di quella Stazione hanno tratto in arresto Giuseppe Allocca, disoccupato, 38enne del luogo, incensurato, ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di hashish. I militari, infatti, tenevano sotto controllo l’uomo da qualche giorno e, ritenendo che lo stesso potesse essere coinvolto in attività illecite riguardanti lo spaccio di droga hanno eseguito una perquisizione domiciliare all’interno dell’abitazione dell’arrestato, al termine della quale i carabinieri riuscivano a ritrovare 15 panetti di hashish per un peso complessivo di 1,5 Kg che il prevenuto aveva occultato in un armadio, avvolti da alcuni indumenti. Insieme alla droga è stato rinvenuto un bilancino di precisione, verosimilmente usato per pesare la sostanza e confezionare le dosi, che l’indagato aveva cercato inutilmente di disfarsene durante l’operazione ispettiva. Tutto il citato materiale compresi gli indumenti sono stati posti sotto sequestro. Al termine delle formalità, l’interessato è stato dichiarato in stato di arresto e, su disposizione del Sostituto Procuratore di turno, ricondotto presso la sua abitazione in regime degli arresti domiciliari, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*