Ad Arienzo sequestrato un opificio abusivo.

La Guardia di Finanza di Caserta, nell’ambito delle attività volte alla prevenzione e repressione dell’abusivismo commerciale e dei reati ambientali ha eseguito un intervento nel Comune di Arienzo. In particolare i finanzieri della Compagnia di Marcianise, nell’ambito di un servizio finalizzato alla prevenzione ed alla repressione degli illeciti contro l’ambiente, nonché all’individuazione di laboratori ed opifici non autorizzati, hanno sequestrato un tomaificio abusivo, ubicato nel Comune di Arienzo, dove l’attività veniva svolta in totale spregio della normativa ambientale vigente. In particolare, il titolare dell’azienda si avvaleva di n. 7 lavoratori completamente “in nero” ed esercitava la propria attività in assenza della prescritta Autorizzazione Unica Ambientale (A.U.A.), titolo autorizzativo imprescindibile per le piccole e medie imprese non soggette ad Autorizzazione Integrata Ambientale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*