Ad Avellino è caccia ai biglietti per gara 3 e 4.

La semifinale scudetto ha acceso ulteriormente la passione della città e della provincia di Avellino per la pallacanestro. La coda al botteghino del PalaDelMauro per accaparrarsi i biglietti utili per Gara 3 e Gara 4, otto giorni prima della palla a a due tra le mura amiche, è la conferma più bella per la stagione biancoverde, orchestrata in panchina da coach Stefano Sacripanti. Gli abbonati al campionato 2015/2016 avranno la possibilità di esercitare il diritto di prelazione fino al 18 maggio e usufruiranno, come nei quarti di finale,  di una forte agevolazione sul prezzo del mini abbonamento per gara 3 e gara 4. Gli abbonati dovranno presentarsi presso il botteghino del Palazzetto dello Sport, negli orari di apertura al pubblico, muniti della tessera, che dovrà essere obliterata al momento dell’acquisto. Il club sottolinea che la vendita dei mini abbonamenti è aperta a tutti, anche durante il periodo di prelazione degli abbonati e terminerà sabato 21 maggio. Da giovedì 19 maggio al via anche la vendita dei biglietti dei singoli incontri. Per l’eventuale Gara 6, i biglietti verranno messi in vendita, solo se e quando, si avrà la certezza che verrà disputata; agli abbonati verrà data una prelazione per poter confermare il proprio posto. La semifinale scudetto non si annuncia facile per Avellino. La Grissin Bon Reggio Emilia di coach Menetti ha liquidato con un secco 3-0 i campioni d’Italia uscenti del Banco di Sardegna Sassari. Mercoledi sera al Pala Bigi sarà grande basket, tra due roster che vogliono tentare la scalata al titolo tricolore. Le semifinali sono al meglio delle sette gare e si disputeranno con la sequenza 2-2-1-1-1 e quindi conterà molto la condizione fisica e mentale. Si tratta infatti di due squadre che si equivalgono e che già in campionato hanno dato battaglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*