Agenti aggrediti nel carcere di Benevento.

Ancora un episodio di violenza all’interno del carcere di Capodimonte a Benevento. Un detenuto prima si è barricato in cella per protesta, sembra per non avere ottenuto dei colloqui straordinari, poi ha distrutto tutto quello che aveva all’interno della camera. Quando è scattato l’allarme nella cella sono accorsi gli agenti della Polizia Penitenziaria che hanno cercato di calmare il detenuto. Quelli successivi sono stati momenti di frenetica concitazione. Quattro poliziotti penitenziari sono rimasti contusi mentre cercavano di far calmare l’uomo. Per tutti si è reso necessario il trasferimento presso il Pronto soccorso. A dare in escandescenze un detenuto campano ristretto nel reparto di Alta Sicurezza.
A denunciare l’episodio è stato Donato Capece, segretario generale del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE, il primo e più rappresentativo della Categoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.