Aggrediti tre agenti nel carcere di Ariano Irpino

Nel carcere di Ariano Irpino ancora una lite tra un detenuto e tre agenti che restano feriti. “Un detenuto di origine Italiana, per futili motivi nonostante i vani tentativi di riportarlo alla calma, fa sapere in una nota il Segretario Regionale Osapp Campania Vincenzo Palmieri – ha aggredito con calci e pugni tre poliziotti di servizio nella sezione detentiva del penitenziario arianese, quest’ultimi hanno dovuto ricorrere ad accertamenti e cure del caso al pronto soccorso dell’ospedale Sant’Ottone Frangipane con prognosi di giorni sette.” Analogo episodio si registrò alcuni mesi fa nel carcere di Potenza, dove sempre lo stesso detenuto di origine pugliesi aggredì i Poliziotti Penitenziari, motivo per il quale fu trasferito per motivi di sicurezza presso il carcere di Ariano Irpino per scontare la sanzione disciplinare inflittagli determinata dal suo comportamento aggressivo nei confronti degli operatori in netto contrasto con l’ordinamento penitenziario. “Urge incremento dell’organico di Polizia in tutti i ruoli perché il carcere di Ariano ha un elevato sovraffollamento di detenuti e una consistente penuria di personale in tutti i ruoli del Corpo – afferma Palmieri – ciò pregiudica l’ordine e la sicurezza condizione essenziale per garantire il trattamento degli stessi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*