Agli arresti domiciliari continua a molestare la sua ex e torna in carcere.

Si sono aperte le porte del carcere di Ariano Irpino per un 35enne di Scampitella, autore di atti persecutori in danno della sua ex compagna. Per tale condotta da circa un mese il giovane era sottoposto agli arresti domiciliari. Nonostante la limitazione della libertà personale, non affatto rassegnato, ha continuato a stalkizzare l’ex compagna, molestandola telefonicamente ed arrivando in qualche occasione anche a minacciarla. Esausta, la vittima ha quindi nuovamente rivolto all’Arma un’accorata richiesta di intervento. La puntuale refertazione all’Autorità Giudiziaria di quanto rilevato dai militari della Stazione Carabinieri di Lioni, ha fatto dunque scattare la revoca della misura cautelare in corso, risultando palese sia la volontà trasgressiva sia la noncuranza alle disposizioni impartite. Nella serata di ieri, successivamente alle formalità di rito svolte in Caserma, il 35enne è stato condotto in carcere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.