Ai domiciliari dipendente delle Poste Italiane, truffava le persone anziane.

Per mesi avrebbe prelevato somme di denaro dai libretti di clienti prevalentemente anziani e si è anche impossessata del denaro che le veniva consegnato per il pagamento tramite bollettino delle utenze domestiche. Una 35 enne dipendente dell’ufficio postale di Grottaminarda, a conclusione delle indagini dei carabinieri della locale Stazione coordinate dalla Procura di Benevento, è stata arrestata con le accuse di peculato e truffa. Nel corso delle indagini, partite nello scorso mese di maggio su segnalazione del direttore della sede, sono state installate dai carabinieri alcune telecamere all’interno dell’ufficio. Su richiesta del Procuratore capo di Benevento, Aldo Policastro, il Gip ha anche disposto il sequestro preventivo degli importi che, a detta degli inquirenti, l’impiegata, avrebbe sottratto. In tutto, 700 euro. Nelle prossime ore l’interrogatorio di garanzia: un appuntamento nel corso del quale l’indagata potrà offrire la sua versione dei fatti e respingere gli addebiti che le sono stati contestati.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*