Airola. Associazioni, doppia possibilità: contributi economici e infrastrutture

Doppia iniziativa del Comune di Airola a sostegno dell’associazionismo (e non solo). Due avvisi, in particolare, sono stati pubblicati dall’Ente di Palazzo Montevergine aventi ad oggetto, rispettivamente, la concessione di contributi a persone fisiche, enti ed associazioni e l’affidamento a terzi della gestione delle strutture sportive cittadine. Con il primo, in particolare, l’Amministrazione Napoletano ha voluto avvisare rispetto alla possibilità di finanziare iniziative, programmate per l’anno 2019, che avranno una finalità sociale e culturale. Le associazioni, gli enti o i comitati potranno chiedere, entro il termine del 15 novembre di quest’anno, un contributo al Comune che valuterà la erogazione di un supporto economico compatibile con le possibilità di bilancio. Quanti interessati potranno presentare il programma o via pec o via protocollo allegando, tra gli altri, il periodo e la durata di svolgimento dell’evento ed il piano finanziario delle entrate e delle uscite. La eventuale erogazione dei contributi risponderà ai principi fissati nell’apposito regolamento. Ulteriore iniziativa amministrativa è quella che riguarda la concessione in gestione delle infrastrutture sportive ricadenti nel territorio cittadino. Si tratta del campo di calcio denominato “Pierdomenico Ruggiero”, sito in via Annunziata, della omonima tendostruttura situata alla stessa via e dell’ulteriore tendostruttura “Padre Pio” di via Nicola Romano. Tra i soggetti che potranno godere dell’affidamento vi sono associazioni affiliate ad una Federazione sportiva nazionale riconosciuta dal Coni e/o enti di promozione sportiva praticanti discipline sportive compatibili con gli impianti sportivi in questione. I sodalizi che vorranno candidarsi dovranno farlo entro le ore 12:30 del 29 ottobre. Le tariffe che dovranno essere corrisposte al Comune si compongono di tre voci: la quota annua uso impianto (3.500 per il campo sportivo, 1.500 tendostruttura “Ruggiero” e 2.500 per la tendostruttura “Padre Pio”), la quota per spese generali (basata su consumi presunti di acqua, luce, riscaldamento) e la quota per spese diverse

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.