Airola, azione di controllo congiunta della Città Caudina

Nuova giornata di controlli straordinari sul territorio caudino. Dopo l’iniziativa posta in essere a Montesarchio, infatti, è stata Airola – nella mattinata di ieri – ad essere teatro della nuova azione congiunta di Polizia municipale. Undici agenti e mezzi afferenti i Comandi di Montesarchio, San Martino Valle Caudina, Cervinara, Rotondi ed Arpaia e, come ovvio, della stessa Airola hanno posto in essere mirate attività. Tra le ore 9 e le ore 12, nello specifico, le pattuglie – sistematesi in piazza Annunziata ed in via Caracciano – hanno passato in rassegna 97 vetture elevando 29 verbali per infrazioni connesse a violazioni del Codice della Strada. In un caso, per di più, si è anche proceduto ad attuare il fermo amministrativo. A coordinare le operazioni il Comandante della Polizia locale di Airola, Capitano Serafino Mauriello. “Sono operazioni – ha commentato l’Ufficiale – che ci consentono di migliorare la conoscenza tra i vari Comandi, di stabilire linee guida operative e comuni sul territorio nonché di capire le criticità e le diverse esigenze delle diverse realtà”. L’obiettivo unico, come fatto presente da Mauriello, è quello di approdare al Comando unico caudino: un traguardo cui si potrà giungere non prima di aver compreso le esigenze delle singole componenti nonché le disponibilità di ciascun Comune che, si ricorda, si presentano in modo estremamente diversificato. Basti pensare, con quest’ultimo riguardo, come alcuni paesi non abbiano nel proprio organico alcun agente. La fase di “test”, voluta fortemente dal Presidente ad interim della Città Caudina Pasquale Pisano, proseguirà a Cervinara in data ancora da definirsi. “Ben vengano queste iniziative – ha commentato in tarda mattinata il sindaco di Airola Michele Napoletano – Resto fortemente convinto di come la sinergia tra le forze in campo sia elemento indispensabile per giungere ad un efficientamento qualitativo e quantitativo dei servizi. Mi congratulo con il personale e con le Amministrazioni coinvolte auspicando che si proceda su questa strada di mutua collaborazione”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.