Airola: bando per operatore non economico che possa aiutare cittadini ed imprese.

Il bando scade mercoledì prossimo 31 di maggio. Si tratta di una iniziativa unica dalle nostre parti, ma di cui c’è un gran bisogno. L’amministrazione comunale di Airola, guidata dal sindaco Michele Napoletano, sta ricercando un operatore non economico che possa mediare tra banche, finanziarie e cittadini ed imprese, in difficoltà economica. Si tratta di una risposta al sovrindebitamento a cui, in questi anni di forte crisi economica, si sono esposte tante famiglie e troppo imprese. Questa figura è stata introdotta dal ministero dell’economia e, proprio per questo è legalmente, riconosciuto e cerca di mettere in campo tutti gli strumenti per evitare che banche o finanziarie possano portare via tutto. Il comune di Airola metterà a disposizione, gratuitamente, solo dei locali da poter essere utilizzato dal mediatore. E, come ci ha spiegato il sindaco Napoletano, visto che si tratta dell’unico centro che ha aderito alla iniziativa, Airola diventerà una sorta di comune capofila, al quale fare riferimento. Napoletano ha deciso di aderire all’iniziativa, in quanto, quotidianamente, arrivano richieste di aiuto da parte di tantissimi cittadini. A volte, anche una sola rata non pagata può innescare un meccanismo infernale, per il quale gli indebitati rischiano di perdere tutto. Il mediatore dovrebbe servire soprattutto ad arrestare questo strapotere che ha portato tanti cittadini sul lastrico. Ciò che si è, fatto con mutui e finanziamenti è stato peggio della stessa crisi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*