Airola. Dalla riunione in prefettura, assicurazioni su una maggiore presenza di forze dell’ordine.

Maggiore presenza di Forze dell’Ordine sul territorio. Questa è la garanzia emersa ad esito del tavolo svoltosi questa sera presso il Palazzo del Governo di Benevento e convocato per fare il punto sulle questioni “movida” e ordine pubblico ad Airola. L’appuntamento, richiesto dal sindaco Michele Napoletano e convocato dal Prefetto Paola Galeone, ha visto la presenza del deputato del Movimento Cinque Stelle Pasquale Maglione, della funzionaria prefettizia Floriana Maturi, dei Comandanti provinciali di Carabinieri e Guardia di Finanza – rispettivamente Colonnello Alessandro Puel e Colonnello Mario Intelisano – e del Questore Giuseppe Bellassai. Dai tre esponenti delle Forze dell’ordine è venuto un preciso impegno per quel che riguarda la messa a disposizione di uomini e mezzi che si tradurrà in pattugliamenti che andranno a concentrarsi non solo su Airola ma su tutto il territorio caudino. Il tutto al fine di dare alle Comunità una percezione di sicurezza attraverso la ancora più intensa presenza delle risorse disponibili. Dal tavolo, tuttavia, è emerso il dato relativo ai numeri del crimine che, nell’area airolana, non sarebbe statisticamente meritevole di allarme. Tuttavia, andando al di la dei numeri, le varie forze hanno voluto porre in essere tutte le azioni volte a tranquillizzare le popolazioni. “Ringrazio il Prefetto, dottoressa Paola Galeone – così il Primo Cittadino di Airola Michele Napoletano – per avere accolto la nostra richiesta di convocazione. Ovviamente il ringraziamento, che esprimo a nome dell’intera Amministrazione e della Comunità che rappresento, lo rivolgo anche ai rappresentanti delle Forze dell’Ordine che sono stati parte attiva di questo vertice. Abbiamo ricevuto l’impegno ad avere più pattuglie a presidio della nostra cittadina. E’ stato un bel tavolo di concertazione”. Con riguardo, invece, alla richiesta comunale di aumentare il personale in forza ai locali Carabinieri, tale istanza dovrà misurarsi con le reali esigenze e disponibilità dei livelli superiori. Si valuterà, inoltre, su proposta del dottore Bellassai, di dare vita ad un momento di concertazione e di programmazione, in vista del periodo estivo, che coinvolga Forze dell’Ordine e sindaci dei territori beneventano, caudino e telesino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*