Airola. Protezione civile, venticinque giovani per ripartire

Venticinque nuove forze per la Protezione civile di Airola. Classe 1995, 1996 e 1997: giovani, ricchi di entusiasmo e di desiderio di mettersi a servizio della causa della collettività. Venerdi sera, presso la sede dei volontari annessa a Palazzo Montevergine, sono state presentate le nuove leve delle “tute gialle”. Nuove anime di un gruppo che si rinnova ma che, certo, novellino non è. Come ricorda, infatti, lo storico “papà” della Protezione civile cittadina, geometra Vincenzo De Sisto, Airola aveva un proprio gruppo di volontari già nell’anno 1991 allorquando il sistema dei volontari non era ancora disciplinato dalla Regione, come sarebbe poi avvenuto per effetto della legge 225/1992, bensì dal Governo centrale. Anni di un impegno precoce e che ancora non aveva precedenti in Valle Caudina; gli anni della missione “Arcobaleno” in Albania, le cui istantanee campeggiano con orgoglio nelle stanze di corso Matteotti. “Oggi si conclude un primo step – così Giuseppe Stravino, consigliere comunale delegato allo specifico ramo – Questi ragazzi faranno formazione, su tutti quello Blsd rispetto al quale cercherò l’accredito presso la Regione Campania. Qundi sono in agenda altre attività che realizzeremo quali gli addestramenti antialluvionali nonché quelli in tema di sicurezza nei plessi scolastici. In quest’ultimo contesto cercheremo un migliore coordinamento con il personale scolastico attraverso apposite fasi di istruzione, non ultimo inerenti i piani di evacuazione”. Ulteriore obiettivo, ancora, è quello di giungere in tempi stretti all’approvazione del regolamento e del Piano “A gennaio – prosegue Stravino – questi punti arriveranno in Consiglio comunale. Saranno l’elemento cardine di tutta l’attività”. Questi i nomi delle new entry: Carmela Falzarano, Francesco Paolo D’Onofrio, Alessandro Iodice, Giuseppe Salegna, Ilenia Martone, Carmela Falzarano, Gennaro Mercaldo, Antonio Pagliaro, Antonio Cioffi, Filippo Cioffi, Carlo Cioffi, Vittoria Martone, Pasquale Iodice, Angela Diodato, Maria Tirino, Maddalena Meccariello, Antonella Santosuosso, Mariagemma Pironti, Maddalena Aragosa, Caterina Penna, Erika Penna, Maria Grazia Zarrelli, Ida Zarrelli, Teresa Penna, Stefano Vardaro. Alla loro guida Carmine Laudanna, Maresciallo della locale Polizia municipale. “Desidero ringraziare – la chiusura del consigliere delegato – il sindaco Michele Napoletano, Enzo De Sisto, Carmine Laudanna nonché il Responsabile dell’Ufficio tecnico Vincenzo Schettini”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.