Airola. Sequestrato il gregge di un 30 enne pastore di Rotondi.

I Carabinieri hanno effettuato controlli finalizzati al rispetto delle norme sanitarie per garantire l’osservanza della profilassi per la brucellosi ovicaprina e per la tracciabilità dei prodotti della filiera alimentare dalla produzione del latte e suoi derivati ai fini della sicurezza alimentare, per cui i Carabinieri del Gruppo Forestale con personale dell’A.S.L.di Benevento hanno proceduto ad Airola al sequestro di un gregge ovocaprino di 158 capi, nei confronti di un pastore 30enne, originario di Rotondi, in quanto privo di qualsiasi documentazione attestante la provenienza e la salubrità degli stessi animali. Sono in corso gli approfondimenti del caso che possono essere suscettibili di ulteriori sviluppi, atteso che resta da far luce su la destinazione finale delle armi e del latte prodotto dal gregge sequestrato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.