Airola.Tirocini formativi, possibilità per sei giovani del luogo, partner la Laer Spa

“Benessere Giovani Airola”, Palazzo Montevergine riapre i termini ai fini della partecipazione al progetto “Work experience in azienda”. Lo rende noto l’Amministrazione Napoletano. La possibilità consentirà a sei giovani residenti nel paese caudino di operare un’esperienza lavorativa presso la Laer Spa, azienda del territorio operante nel settore aerospazio. A seguito di formale ammissione a finanziamento da parte della Regione Campania, verranno avviati tirocini formativi e di orientamento rivoltI a un numero massimo di sei giovani di età compresa tra i 18 ed i 35 anni. I profili che saranno privilegiati saranno prioritariamente i cosiddetti “neet” (che non studiano e non lavorano) in cerca di lavoro e/o inattivi ma disponibili al lavoro e studenti a rischio di dispersione scolastica e disagio sociale: dopo un primo avviso, già temporalmente scaduto, l’Ente ha provveduto alla riapertura dei termini ai fini della costituzione di una short list. L’aspirante tirocinante dovrà possedere i seguenti requisiti: iscrizione al Centro per l’impiego competente per territorio al quale avrà rilasciato la “Dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro” nonchè idoneo titolo di studio in linea con uno o più profili professionali ricercati. Ciascun tirocinio avrà una durata massima di sei mesi ed andrà a prevedere una “Borsa lavoro” dell’importo lordo mensile di 500 euro previo il raggiungimento di almeno il 70% delle presenze mensili. Quanti interessati dovranno far pervenire la personale candidatura entro le ore 12 di giorno 5 novembre. “Si tratta di un’occasione importante per i giovani del nostro territorio spendibile in prospettiva curriculare – questo il commento che viene dall’assessore comunale Angelina Capone – anche con riguardo a profili professionali significativi. Limitatamente alle sue possibilità e competenze, l’Amministrazione comunale ha voluto cogliere questa opportunità al fine di dare un elemento in più ai giovani del territorio in chiave di una futura occupazione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.