Al Rummo due interventi chirurgici per il trattamento della malattia venosa cronica degli arti inferiori

Presso il Presidio Ospedaliero “G. Rummo” dell’A.O. “San Pio”, pochi giorni fa, per la prima volta a Benevento, sono stati eseguiti due interventi chirurgici per il trattamento della malattia venosa cronica degli arti inferiori (varici) con una tecnica mini-invasiva, che consiste nell’ablazione (chiusura) della safena senza effettuare tagli e, quindi, cicatrici chirurgiche. Tale tecnica prevede l’utilizzo della radiofrequenza ed i vantaggi per il paziente sono molteplici: assenza di anestesia spinale, assenza di ematomi post-operatori, immediata ripresa funzionale dell’arto (il paziente può camminare dopo pochi minuti), minore degenza ospedaliera. <>. Gli interventi chirurgici sono stati eseguiti dai medici della UOC di Chirurgia Vascolare, Dott. Giudice, Dott.ssa Cognetti, Dott. Nitadorakis, in collaborazione con la UOC di Anestesia e Rianimazione ed in particolare con il Dott. De Luca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.