Alimenti:Masiello,battaglia trasparenza a garanzia di tutti

“Un passo avanti storico si compie domani con l’entrata in vigore dell’etichettatura di origine obbligatoria per latte e derivati. Una battaglia che Coldiretti ha portato avanti nell’interesse generale, per ottenere un giusto prezzo per gli allevatori e per garantire ai consumatori una scelta consapevole e informata su quello che mangiano”. È il commento di Gennarino Masiello, vicepresidente nazionale di Coldiretti e presidente della federazione regionale della Campania, alla vigilia dell’entrata in vigore del decreto “Indicazione dell’origine in etichetta della materia prima per il latte e i prodotti lattieri caseari, in attuazione del regolamento (UE) n. 1169/2011 firmato dai ministri delle Politiche Agricole Maurizio Martina e dello Sviluppo Economico Carlo Calenda, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n.15 del 19 gennaio 2017. “L’etichettatura di origine obbligatoria – spiega Masiello – consentirà di salvaguardare le nostre produzioni dalle truffe e dai falsi che arrivano sul mercato magari con tanto di marchio made in Italy. Oltre al latte, non basterà scrivere su una mozzarella o un formaggio ‘fatti in Italia’, ma sarà necessario indicare anche il paese di mungitura”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*