Alloggi comunali e sgomberi in città: le precisazione del Comandante della Polizia Municipale col. Michele Arvonio

sgomberi-2-avellinoIn merito alle dichiarazioni rilasciate da un cittadino questa mattina e riportate da alcuni organi di informazione locale su presunte pressioni ricevute dal Comandante della Polizia Municipale il col. Michele Arvonio si dice tranquillo e sereno, convinto del percorso avviato e sicuro di portare a termine il procedimento amministrativo degli sgomberi. “Apprendo di dichiarazioni rilasciante da un occupante abusivo di un alloggio comunale sottoposto a sgombero forzato – chiarisce il Comandante Arvonio – sono prive di fondamento in quanto le attività di sgombero vengono realizzate sulla scorta di un preciso crono-programma che è stato consegnato alla Prefettura mesi addietro. Pertanto appare inverosimile quanto dichiarato dal medesimo tenuto conto che già nel settembre di quest’anno veniva programmato lo sgombero presso l’alloggio dallo stesso occupato sine titolo. Per quanto riguarda poi la circostanza riferita “delle pressioni” ricevute presso la propria abitazione al momento delle operazioni di sgombero, è opportuno precisare che il tutto avviene non solo in presenza di funzionari della polizia di stato e di personale appartenente alle forze di polizia ma le procedure che rientrano nel protocollo delle operazioni sono oggetto di riprese video ed audio. Comunque il tutto sarà al vaglio dell’Autorità giudiziaria. Il sottoscritto prosegue col proprio lavoro e niente e nessuno potrà intimorirmi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*