Alto Calore Servizi Spa: Michelangelo Ciarcia per la successione a Lello De Stefano.

La Città di Avellino ha un peso importante nella proprietà dell’Alto Calore Servizi ma non è ancora determinante. Resta il partito democratico,pur frastagliato in mille rivoli, l’azionista di riferimento della società di Corso Europa. Lunedì 30 luglio, alle ore 16 e 30, si riunisce l’assemblea dei soci nella sede di Corso Europa ad Avellino. Due sono i punti all’ordine del giorno, l’approvazione del piano di risanamento della società idrica ed il rinnovo del consiglio di amministrazione, Temi, entrambi delicati. L’Alto Calore servizi spa ha un passivo che arriva a 140 milioni di euro e perde circa 700 mila euro al mese. Ci sono tutti i presupposti per portare i libri in tribunale e dichiarare fallita la società. L’attuale presidente del cda Lello De Stefano ha varato un piano straordinario per il rientro dal deficit che ora dovrà essere approvato o meno dall’assemblea dei soci. Per quanto riguarda il secondo punto, lo stesso De Stefano dovrebbe presentarsi dimissionario alla riunione. Dopo aver portato a termine due mandati, per lui ora è il tempo di lasciare. Dimissioni sempre richieste dal movimento cinque stelle che ora in assemblea è rappresentato dal sindaco di Avellino Vincenzo Ciampi. Il cambio della guardia, però, dovrebbe essere tutto interno al pd. In pole position per sostituire De Stefano, ci dovrebbe essere il presidente dei revisori dei conti. Si tratta di Michelangelo Ciarcia, il candidato sconfitto alla segreteria provinciale del partito democratico che ha istruito diversi ricorsi per contestare l’elezione del suo rivale Giuseppe Di Guglielmo. In questo modo, si potrebbe contare su una sorta di tregua in via Tagliamento, dopo anni di lotte intestine. Alto fatto importante è che, essendo Michelangelo Ciarcia, molto vicino ad Umberto Del Basso De Caro, sulla sua persona potrebbero arrivare i consensi anche dei sindaci sanniti, come ad esempio, Montesarchio. De Stefano potrebbe annunciare la sua decisione nel corso di una conferenza stampa o sabato prossimo, quando prenderà parte ad un convegno a Montella.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.