Rap per la legalità, Conzo plaude agli studenti del Telesi@

“Questo ‘rap per la legalità’ degli studenti del Telesi@, che si è aggiudicato il primo posto del concorso nazionale ’40 anni senza Peppino Impastato. Azioniamo la Memoria’ a Cinisi, potrà essere adottato da tutte le scuole per sensibilizzare i giovani alla cultura della legalità: i testi e la musica originali sintetizzano perfettamente i valori della legalità”. Lo ha detto il al Procuratore aggiunto presso la Procura della Repubblica di Benevento Giovanni Conzo intervenendo nelle terme di Telese al convegno sul tema “+ coraggio + legalità”, promosso dall’associazione Icosit in collaborazione con l’Istituto d’Istruzione Superiore “Telesi@”, diretto da Angela Maria Pelosi. E’ toccato infatti proprio al procuratore Conzo, alla presenza del sindaco di Telese Pasquale Carofano e al presidente di Confindustria Benevento Filippo Liverini, consegnare agli studenti del “Telesi@” la targa della Fondazione “Casa memoria Felicia e Peppino Impastato” di Cinisi che lo scorso 9 maggio ha assegnato loro il primo premio del concorso nazionale per la sezione videoclip musicale quale miglior elaborato multimediale con la seguente motivazione: “per aver realizzato con originalità un videoclip attraverso musica, parole e danza sui veri valori della legalità”. Il titolo del videoclip è “GuAsPa”, acronimo di Guarda-Ascolta-Parla. Conzo, intervistato dal giornalista Rai Vincenzo Perone, ha sottolineato ai giovani quanto importante sia la cultura della legalità per la società e quanto sia determinante il ruolo della scuola nell’azione di sensibilizzazione. “La mafia – ha detto Conzo – porta sempre alla morte violenta o al carcere”. Apprezzando i vari progetti presentati nel corso della giornata di lavoro dagli studenti del “Telesi@”, tra cui anche la simulazione di un processo penale per bullismo, il Procuratore Conzo ha concluso con una promessa: “Mi impegnerò, anche con il coinvolgimento dell’associazione Libera e dell’Ufficio scolastico regionale, affinché questo videoclip possa diventare l‘ ‘inno’ dei giovani alla cultura della legalità”. Il video musicale è possibile visionarlo sul sito www.iistelese.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.