Anche in Irpinia spopolano i casinò online!

Fino a non molti anni fa, per poter giocare legalmente alla roulette, ai dati e a tutti gli altri giochi classici da casinò un irpino doveva fare centinaia di chilometri per raggiungere il Casinò di Venezia o quello di Sanremo (unici legali insieme a Campione d’Italia e Saint Vincent).

Ora invece, grazie alle nuove tecnologie e alle regolamentazioni dell’AAMS è possibile giocare comodamente da casa, utilizzando il computer, il telefonino o un tablet.

Questi casino online devono richiedere una concessione all’amministrazione autonoma dei monopoli di stato, che dietro il pagamento di una cifra consistente verifica le credenziali, la solidità finanziaria della società e, se tutto è positivo, assegna un numero di licenza.
E’ molto importante quando ci iscriviamo ad un casinò online controllare che sia presente il simbolo dell’AAMS con il numero della licenza (solitamente si trova a fondo pagina).

In questo modo siamo sicuri che i nostri dati saranno trattati in sicurezza e che in caso di vincita permetta di prelevare velocemente i soldi guadagnati.

I giochi offerti su queste piattaforme sono moltissimi; roulette, video poker, slots, dadi, blackjack e molte di queste piattaforme permettono con una sola registrazione di accedere anche alle scommesse, al bingo e ai giochi di abilità.
Oltre che via pc (installando il programma o giocando in flash), è molto facile giocare utilizzando il telefonino; tutti i principali siti offrono un’applicazione Andriod o IOS oppure una versione mobile del loro sito, dove tutti i giochi vengono adattatati per essere facilmente giocati con lo smartphone o il tablet.

Giocare al casinò online può essere un passatempo divertente ma bisogna fare sempre attenzione a non esagerare e a non trasformare una passione in una malattia, dato che questi gioco creano facilmente dipendenza. Impostare un limite di versamento giornaliero è fondamentale, evitando così di perdere più di quello che ci si può permettere. L’AAMS obbliga tutti i fornitori di giochi a permettere ai giocatori di impostare questo limite e utilizza parte dei fondi guadagnati per campagne legate al gioco responsabile. Ogni sito deve avere una guida con le probabilità di vincita di ogni gioco.

In questo modo il gioco può rimanere un passatempo e non incidere sulle casse del sistema sanitario regionale, già molto limitate. Infatti la ludopatia è una malattia che va curata, ma le risorse sono purtroppo scarse. Limitando i versamenti e il tempo passato con queste macchinette, si può limitare il rischio di trasformare una passione in una malattia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*