Ancora disagi per i pendolari caudini.

Sembra proprio che ci sia una sorta di maledizione che grava su i pendolari della linea Benevento- Napoli, via Valle Caudina. I viaggiatori lo sanno benissimo, sono anche rassegnati e riescono anche a scherzarci su. Ogni corsa di questa linea è una scommessa, Non si sa quando si parte e soprattutto non si è certi di arrivare. Nella maggior parte dei casi sono i convogli, risalenti il più giovane a trenta anni fa, a rompersi per strada. Ma quando non ci sono guasti per strada, come avviene sempre più spesso, insorgono anche elementi esterni. Questa mattina un incidente, nei pressi della linea ferroviaria, Napoli- Cassino, con il ribaltamento e l’incendio di un’autocisterna ha mandato in tilt buona parte del traffico in entrata e in uscita da Napoli. I pendolari caudini che hanno presso il treno delle sei da Cervinara, sono riusciti ad arrivare sino a Cancello, quelli successivi, invece, sino a Santa Maria a Vico. Purtroppo, è il solito ordinario viaggio nella follia. Tutto questo in attesa che arrivino i nuovi benedetti convogli, presentati a gennaio, di cui si sono perse tutte le tracce. Eppure, il primo il rodaggio di cinquemila chilometri lo ha effettuato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*