Animare la comunità per costruire il cambiamento

“Animare la comunità per costruire il cambiamento” questo il titolo del Campo estivo dedicato agli animatori di comunità del Progetto Policoro provenienti da tutta Italia che per la prima volta si terrà in irpinia, precisamente a Quindici presso il Maglificio 100 Quindici Passi da giovedi 7 a sabato 9 settembre realizzato dalla Cooperativa Oasiproject in collaborazione con Libera.
20 animatori di comunità provenienti da alcune diocesi di Marche, Lazio, Basilicata, Puglia e Campania che hanno deciso di vivere un esperienza formativa in un luogo altamente simbolico per la nostra provincia e non solo. Un’occasione quindi per trattare nuovi temi, ampliare conoscenze, ma soprattutto mettere in rete e in connessione tante esperienze che si fanno nel nostro Paese.
Il programma prevede oltre a una conoscenza del luogo e del contesto diversi temi: dal globale al locale con il mercato equosolidale, ai beni confiscati e al racconto della memoria.
Ci accompagneranno diversi ospiti da Renato Briganti di Manitese a Tatiana Giannone di Libera per continuare con Giuseppe De Caro, giornalista Rai e referente di presidio fino a Giovanni Serra, presidente della cooperativa “Dignità del lavoro” e Giuseppe Daconto di Fondosviluppo-Confcooperative
Il progetto Policoro promosso dalla CEI sin dal 1995 mira, attraverso gli animatori di comunità, a stimolare ed accompagnare i giovani nelle politiche attive del lavoro ed è attive in molte diocesi d’Italia e Libera fa parte della filiera nazionale e accompagna diverse realtà a realizzare progetti pilota sui beni confiscati e sulla lotta alle mafie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*