Annullamento elezioni, comunicato stampa del gruppo Telese Bene Comune

teelse terme comuneNoi del gruppo Telese Bene Comune, insieme ai candidati che hanno sottoscritto il ricorso al TAR che ha decretato lo scioglimento dell’amministrazione Carofano, siamo soddisfatti dell’accoglimento delle nostre argomentazioni. Le gravi irregolarità riscontrate hanno determinato l’impossibilità di conoscere finanche il numero effettivo dei votanti. Ci dispiace che il comune debba passare per il commissariamento, contro il quale – peraltro – l’ex sindaco e l’ex amministrazione potranno presentare ricorso. Attenderemo anche questo responso, fiduciosi nella magistratura e rispettosi del suo giudizio. I primi atti di questa amministrazione, del resto, si erano iscritti nel solco della noncuranza delle regole democratiche e legislative, facendo finire sui giornali, troppo spesso, il nome di Telese Terme per richiami prefettizi, contenziosi persi e, appunto, ricorsi. Leggiamo attoniti il comunicato stampa del Pd di Telese Terme, che invece di fare autocritica si spinge a valutazioni politiche sulla condotta di Telese Bene Comune, procedendo ancora una volta lungo il crinale dell’inganno politico, della mistificazione, dell’insulto fatto circolare sui marciapiedi. Noi che ci siamo messi in gioco senza timori, sapendo di stare dalla parte del giusto, quando nella scorsa tornata elettorale non abbiamo concorso per semplice bramosia di potere ma per dare spazio alle idee di onestà, efficienza, sostenibilità, eguaglianza; noi auspichiamo che questa parentesi di commissariamento possa trasformarsi in una sana pausa di riflessione per tutti. Speriamo davvero che serva a scrollare dalle spalle dei cittadini il fardello di una politica rancorosa, miope e insignificante.

Il Gruppo Telese Bene Comune, insieme al libero cittadino Gianluca Aceto, proseguirà la sua azione con incontri di approfondimento, studio e intervento sulle tematiche sociali, ambientali e politiche che interessano la nostra comunità. Il Pd pensi a fare lo stesso: renderebbe un buon servizio alla cittadinanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*