Annullato concorso Polizia di Stato: c’è puzza di irregolarità.

E’ da rifare il concorso per 559 allievi agenti della Polizia di Stato. Con un provvedimento firmato dal suo capo segreteria, il capo della Polizia Franco Gabrielli ha annullato le prove scritte che si sono tenute il 4, 5 e 6 maggio scorsi e nel corso delle quali sarebbero emerse diverse anomalie. Ma non solo: nelle prossime ore scatterà anche “l’avvicendamento” del personale dell’ufficio del Dipartimento che si occupa dei concorsi. Sulla vicenda è in corso un’indagine della magistratura ma i dettagli erano già emersi nei mesi scorsi, quando diversi candidati che hanno partecipato alla prova – riservata ai Vfp, i volontari in forma breve, vale a dire i militari distaccati nelle forze di polizia – hanno aperto delle pagine Facebook per promuovere un ricorso collettivo. Al centro dell’indagine c’è la prima prova, quella riservata ai quiz di cultura generale. Quasi duecento candidati hanno infatti ottenuto il punteggio massimo, non sbagliando neanche una delle ottanta risposte, mentre altri 140 circa hanno fatto un solo errore e un centinaio ne ha commessi due. Tra coloro che hanno risposto in maniera corretta a tutte le domande, inoltre, quasi tutti risultano residenti in Campania: e la società che ha vinto l’appalto del ministero dell’Interno per la somministrazione delle domande – dunque il soggetto che materialmente ha predisposto i quiz – ha sede legale in provincia di Caserta. Quanto basta per far scattare i controlli da parte del Dipartimento. Gabrielli ha infatti nominato una commissione di verifica sull’andamento del concorso affinché venissero effettuati i “dovuti accertamenti” in base ai quali, qualora fossero state riscontrare “irregolarità”, sarebbero stati “adottati i provvedimenti del caso”. Le verifiche interne e l’inchiesta della procura hanno probabilmente riscontrato queste irregolarità visto che ieri il capo della segreteria del Dipartimento Enzo Calabria ha inviato la circolare con il quale comunica la decisione di Gabrielli di annullare il concorso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*