Antonio Rega agente della Polizia postale si è tolto la vita in ufficio.

Un agente della polizia postale di Napoli, Antonio Rega, di 44 anni, si è tolto la vita sparandosi con la pistola d’ordinanza mentre era in servizio, nel compartimento di via delle Repubbliche Marinare. Secondo quanto si è appreso l’agente, si è recato in bagno dove poi si è ucciso. Rega era sposato ed era residente a Sperone ma originario di Avella. Non si conoscono le motivazioni del suicidio, forse era rimasto provato dalla morte della madre e del padre a distanza di 24 ore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.