Approvato il progetto per la messa in sicurezza degli argini del fiume Calore

La Giunta comunale, presieduta dal sindaco Clemente Mastella, ha approvato il progetto definitivo per la messa in sicurezza degli argini del fiume Calore e il progetto definitivo per la riqualificazione del quartiere Ferrovia. Entrambi i progetti, com’è noto, sono stati finanziati nell’ambito del Programma straordinario di interventi per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie delle Città Metropolitane e dei Comuni capoluoghi (cd. Piano Periferie). Le aree del rione Ferrovia interessate dall’intervento di riqualificazione, il cui costo complessivo ammonta a 512.582,00 euro, sono:
• via Adua (gli interventi riguarderanno il rifacimento delle pavimentazioni esistenti e dei percorsi pedonali con conseguente abbattimento delle barriere architettoniche, manutenzione straordinaria delle aiuole esistenti, realizzazione di nuovi spazi verdi, con la messa a dimora di alberature di alto fusto, la posa in opera di un impianto di irrigazione automatico e l’integrazione di elementi di arredo urbano, quali panchine e cestini portarifiuti;
• via C. Nuzzolo – via C. Stasi (gli interventi riguarderanno il rifacimento delle pavimentazioni esistenti, dei percorsi pedonali con conseguente abbattimento delle barriere architettoniche e la manutenzione straordinaria delle aiuole esistenti);
• piazza Mazzeo e parte di via Trieste e Trento (gli interventi riguarderanno il rifacimento delle pavimentazioni esistenti, dei percorsi pedonali con conseguente abbattimento delle barriere architettoniche, la manutenzione straordinaria delle aiuole esistenti, l’innalzamento degli elementi perimetrali delle aiuole con funzione di sedute in muratura).
Il progetto per la messa in sicurezza degli argini del fiume Calore, il cui costo complessivo ammonta a 550.000,00 euro, prevede invece:
• un intervento sull’area nella quale era stato realizzato un tratto di strada con sottopasso intorno agli anni ’90 mediante l’interramento di una parte della suddetta area e la successiva realizzazione di un nuovo svincolo;
• un intervento che mira a proteggere da straripamenti del fiume tutta l’area ovest del Rione Ferrovia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.