Ariano Irpino (av). Contrasto alla criminalità diffusa e controlli del territorio da parte dei carabinieri.

Anche in questo primo caldo weekend di agosto i Carabinieri della Compagnia di Ariano Irpino, hanno attuato l’ormai consolidato dispositivo di controllo del territorio messo a punto dal Comando Provinciale dei Carabinieri Avellino, finalizzato a contrastare il fenomeno dei reati di natura predatoria ed in particolare dei furti in abitazione nonché reprimere i comportamenti illeciti in genere.
Il servizio, svolto tra Ariano Irpino ed i comuni limitrofi, teso a massimizzare l’attività preventiva e, se del caso, repressiva sul territorio, ha interessato tanto le vie cittadine quanto le aree rurali. L’attenzione è stata rivolta altresì alla repressione della diffusione delle droghe tra i giovani, segnalando all’Autorità di Governo un 19enne quale assuntore di sostanze stupefacenti, sottoponendo a sequestro l’hashish di cui erano in possesso.
Il servizio ha consentito di controllare in totale 70 persone di interesse operativo e 60 veicoli, effettuare 10 perquisizioni, elevare 7 contravvenzioni al Codice della Strada, ritirare due patente di guida e sottoporre a fermo amministrativo due veicoli, contribuendo così ad innalzare il senso di sicurezza e fiducia nelle Istituzioni da parte della cittadinanza.
Inoltre sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria di Benevento:
– in Ariano Irpino un 77enne di Flumeri ed un 38enne del luogo, sorpresi alla guida delle rispettive autovetture con tasso alcolemico superiore al limite consentito. Il bicchierino di troppo costava ad entrambi anche il ritiro della patente;
– in Grottaminarda, un 49enne del luogo, sottoposto alla detenzione domiciliare, che sebbene in possesso di permesso del giudice, veniva sorpreso fuori itinerario intento ad effettuare senza autorizzazione commissioni personali;
– in Flumeri, un 57enne di Bonito, che alla guida della sua auto accidentalmente toccava un ciclista facendolo rovinare in terra fortunatamente senza gravi conseguenze. L’automobilista, nonostante avvedutosi di quello che fosse successo, si fermava subito ma irragionevolmente riprendeva la marcia omettendo di prestare soccorso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*