Ariano Irpino: giovani tentano di rubare all’interno di un bar. Denunciati

il personale del Commissariato P.S. di Ariano Irpino ha denunciato alla competente A.G per tentato furto aggravato in concorso due giovani 25enni di quel cento, noti alle Forze dell’Odine per i loro trascorsi, uno di loro, in particolare, annovera a suo carico la commissione di numerosi reati contro il patrimonio ed altro (lo stesso aveva, da poco, finito di scontare una condanna e nonostante sottoposto alla Sorveglianza Speciale con obbligo di soggiorno, incurante della Legge, continua a delinquere). I predetti, di pomeriggio, approfittando dell’orario di chiusura di un bar del posto, posto nelle vicinanze delle loro abitazioni e da loro di sovente frequentato, tanto da conoscere bene la sua disposizione interna e le abitudini del titolare, prima forzavano ed aprivano la saracinesca esterna e poi si stavano adoperando a scardinare una seconda porta, istallata dal titolare proprio per scongiurare i furti di cui in passato era già stato vittima. Infatti è stato proprio grazie alla seconda porta predisposta all’ingresso dell’attività in argomento che ha fatto perdere tempo ai due giovani ladri, i quali erano proprio in procinto di abbatterla quando il proprietario è ritornato sul posto, sorprendendoli all’interno, ancor prima che gli stessi si impossessassero del consistente incasso della mattinata che era custodito nella cassa. I giovani ladri vistisi scoperti si davano a precipitosa fuga. Prontamente interveniva sul posto personale della Volante del Commissariato, ed altro personale di P.G., che raccoglieva tutti gli elementi utili alla loro identificazione, anche mediante l’assunzione di informazioni di persone del posto. Tutti gli elementi di prova raccolti a carico dei predetti giovani permettevano agli Agenti di denunciarli a piede libero alla competente autorità giudiziaria e di richiedere a loro carico l’emissione di una misura cautelare da parte della A.G, allo scopo di interrompere la loro attività delittuosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*