Ariano Irpino: sventato ingresso di droga nel carcere.

“Nella giornata odierna le donne ed uomini della Polizia Penitenziaria hanno eseguito operazioni di P.G. Con perquisizione straordinaria all’interno dell’Istituto con l’ausilio del Nucleo Cinofilo. Al reparto colloqui l’attenzione dei tre cani in servizio consentiva il “fermo” di sostanza stupefacente in procinto di entrare in Istituto in maniera illecita, scrive in una nota Emilio Fattorello, segretario nazionale per la Campania del Sappe. Una donna, congiunta di un detenuto, sessantenne, accortasi dei cani cercava di ingoiare un involucro contenente 16 grammi di hashish ma ciò le veniva impedito per il tempestivo intervento della Polizia Penitenziaria in servizio. A distinguersi tra tutti è stato il cane Dollj che ha attenzionato un pacco in entrata diretto ad un detenuto. Dalla successiva ispezione sono state rinvenute nelle suole di due scarpe due involucri contenenti circa 100 Gr. di hashish. Il Sappe si complimenta con il personale ivi in servizio per la professionalità dimostrata ancora una volta nel contrastare l’illegalità del traffico di stupefacenti diretti all’interno del Penitenziario Arianese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.