Arrestato Antonio Volpicelli aveva in un sottoscala 165 grammi di cocaina e munizioni per pistola e fucile.

I Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Benevento durante un servizio teso a contrastare lo spaccio e l’uso di sostanze stupefacenti nel pomeriggio di oggi a Benevento al rione Libertà, hanno tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio VOLPICELLI Antonio, 47enne di Benevento, già noto per precedenti specifici. I militari avevano notato uno strano movimento e andirivieni di alcuni acquirenti di droga della zona del rione Libertà e pertanto, decidevano di effettuare un opportuno servizio di osservazione in loco. Ad un certo punto notavano un noto tossicodipendente con l’evidente intento di acquistare una dose di stupefacente, che dialogava con il Volpicelli, pertanto, i militari decidevano di intervenire e procedevano al controllo dell’acquirente, il quale accortosi della loro presenza cercava di dileguarsi disfacendosi di due involucri, recuperati dai carabinieri che poi, hanno scoperto essere due dosi di stupefacente una di cocaina e l’altra di eroina. Contestualmente i militari procedevano ad effettuare una perquisizione personale e domiciliare, del Volpicelli e, nel corso della quale, in un sottoscala di pertinenza dell’abitazione del presunto spacciatore rinvenivano in due involucri distinti di cellophane della polvere bianca risultata positiva al drug test per un totale di 165 grammi di sostanza verosimilmente cocaina, ed anche:un involucro di cellophane contenente un grammo di eroina; cinque bilancini di precisione; alcuni sacchetti normalmente usati in cucina che servivano per confezionare le dosi dello stupefacente. 20 cartucce cal.38 special; 20 cartucce cal.12. Tutto il citato materiale veniva sequestrato a disposizione dell’Autorità Giudiziaria e sono state avviate le indagini per risalire alla provenienza delle cartucce.
Pertanto, il Volpicelli, dopo le formalità di rito, veniva dichiarato in arresto perché ritenuto responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti e su disposizione del Sostituto Procuratore di turno, sottoposto agli arresti domiciliari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*