Arrestato dai carabinieri un 60 enne responsabile di estorsione e porto di arma.

I Carabinieri della Stazione di Avellino hanno tratto in arresto un 60enne del posto, già gravato da plurimi precedenti di polizia, in seguito ad una sentenza di condanna pronunciata a suo carico, e passata in giudicato, che lo riconosceva responsabile di estorsione, porto abusivo di arma e danneggiamento a seguito di incendio. L’uomo, destinatario di un ordine di cattura spiccato dal Tribunale di Avellino, era attivamente ricercato dagli uomini dell’Arma sin dallo scorso mese di febbraio quando, avuta contezza del giudizio che lo condannava ad oltre 3 anni di reclusione, aveva fatto perdere le proprie tracce. I militari della Benemerita, costantemente impegnati in quella capillare attività di controllo del territorio tesa a garantire sicurezza e rispetto della legalità, all’esito di una serrata attività di ricerca hanno rintracciato l’uomo nel capoluogo irpino durante un servizio perlustrativo: riconosciutolo ed avuta conferma dell’esecutività della pena attraverso la doverosa interrogazione della Banca Dati, i Carabinieri lo hanno così dichiarato in arresto ed associato presso la Casa Circondariale di Bellizzi Irpino, ove salderà il proprio debito con la giustizia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*