Arresti ad Arpaia, le congratulazioni di Michele Napoletano alle Forze dell’Ordine

“Esprimo riconoscenza, a nome mio e della intera Amministrazione che mi onoro di rappresentare, all’indirizzo delle Forze dell’Ordine per la nuova operazione condotta sul territorio”. Il sindaco di Airola, Michele Napoletano, interviene a poche ore dall’azione condotta dai Carabinieri di Airola che, coordinata dalla Procura della Repubblica di Benevento, si è concretizzata nell’arresto ai domiciliari di due persone di Arpaia. Alle stesse, rispettivamente di 30 e 20 anni, vengono contestati, in concorso con un minore, i reati di violenza privata, minaccia aggravata, lesioni personali, porto illegale di arma da fuoco, danneggiamento ed estorsione e furto aggravato. “Come si apprende dagli inquirenti – fa presente il massimo esponente di Palazzo Montevergine – gli arrestati sarebbero stati protagonisti di alcuni degli episodi di violenza, inclusa l’esplosione di un colpo di pistola, che hanno fortemente preoccupato la nostra Comunità”. “Per queste motivazioni non posso che esprimere l’apprezzamento per il puntuale lavoro svolto da Magistratura e Forze dell’Ordine con quest’ultime che, in particolare, rispondendo con tempestività al nostro appello, hanno immediatamente intensificato l’azione di controllo sul territorio. Come Amministrazione comunale abbiamo posto in essere iniziative volte a favorire condizioni di migliore sicurezza e delle quali abbiamo dettagliatamente delucidato la popolazione in occasione dell’ultima seduta consiliare. Tuttavia, la sinergia con le Istituzioni – penso all’Organo prefettizio – con Polizia di Stato, Polizia municipale e con le altre Forze dell’Ordine resta requisito imprescindibile per garantire sempre maggiori livelli di sicurezza per la nostra Comunità. Mi auguro, e ne sono sicuro, che si proseguirà lungo questa strada di collaborazione”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.