Asl Benevento:intercettazioni Felice Pisapia,il Gip archivia

Il gip del Tribunale di Benevento, Gelsomina Palmieri, ha archiviato l’inchiesta a carico di Felice Pisapia, ex direttore amministrativo della Asl di Benevento, indagato per interferenze illecite nella vita privata, un’ipotesi di reato che gli era stata contestata, dopo la denuncia presentata nel 2014, dai difensori della parlamentare Nunzia De Girolamo, nella cui abitazione paterna (nel 2012), Pisapia aveva effettuato le registrazioni. La decisione è giunta al termine della Camera di Consiglio dopo che i legali della deputata si erano opposti alla richiesta di archiviazione avanzata dalla procura. L’ex ministro ha sempre definito illegittime e penalmente rilevanti quelle registrazioni perché in violazione della privacy e perché frutto di un reato che il gip ha ritenuto però non sussistente. Le registrazioni sono relative a colloqui tra l’esponente politico, due suoi collaboratori e il management dell’Asl, centrati su una serie di vicende finite al centro del troncone politico dell’indagine condotta dalla Guardia di Finanza di Benevento. Si tratta di un versante dell’attività investigativa che ora è al vaglio del giudice dell’udienza preliminare Roberto Melone, il quale il 19 luglio si pronuncerà sulle richieste di rinvio a giudizio degli stessi De Girolamo e Pisapia, di Michele Rossi (all’epoca direttore generale della Asl di Benevento), di Gelsomino Ventucci (ex direttore sanitario dell’Azienda sanitaria), di Arnaldo Falato (ex dirigente della Asl), di Giacomo Papa, Luigi Barone, e del sindaco di Airola Michele Napoletano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*